medicina e wellness, training, nutrizione, per la fascia d'età da 0 a 9 anni

consigli per la salute ed il benessere da 0 a 9 anni

consigli per lo svezzamento e l'alimentazione naturale

consigli per l'attività fisica da 0 a 9 anni


Medicina Generale

Visite mediche ed esami strumentali

Ogni bambino ha il diritto di avere un pediatra di famiglia che ne segue la crescita attraverso periodici bilanci di salute e sia il punto di riferimento per ogni problema di salute anche relativo alla nutrizione, al comportamento e allo sviluppo.

A partire dai 6 anni di età si può scegliere di far seguire i bambini da un Medico di Medicina Generale.

Giacché la salute del bambino dipende fin dalla nascita dalle scelte e dallo stile di vita dei genitori, ecco alcuni comportamenti che potrebbero essere utili per la sua salute:

  • se possibile, allattarlo al seno in modo esclusivo. Se possibile, farlo fino a sei mesi;
  • non esporlo al fumo. Sarebbe opportuno che la mamma (e chi le sta più spesso vicino) non fumasse né durante gravidanza né in allattamento, evitando l'uso di qualsiasi  prodotto contenente nicotina (sigarette elettroniche, tabacco senza combustione);
  • assicurargli un sufficiente numero di ore di sonno;
  • farlo dormire a pancia in su durante il primo anno di vita per prevenire la sindrome della morte improvvisa infantile (Sudden Infant Death Syndrome - SIDS), conosciuta anche come morte in culla;
  • aiutarlo sin da neonato e dai primi mesi a muoversi e, in seguito, incoraggiato a fare giochi di movimento;
  • proteggerlo dagli incidenti domestici e stradali attraverso opportune misure di sicurezza;
  • esporlo regolarmente ai raggi solari (con moderazione),   per garantire l'attivazione della vitamina D, usando gli opportuni filtri per proteggerlo dalle scottature;
  • ricordargli puntualmente dopo ogni pasto di prendersi cura della propria igiene orale;
  • stimolarlo leggendogli un libro ad alta voce;
  • non esporlo precocemente e a lungo a TV/tablet o altri schermi: mai sotto i 2 anni e limitarne l'esposizione a non più di un'ora nella fascia 2 - 5 anni.

Vaccinazioni

Ogni bambino ha il diritto di essere protetto dalle malattie infettive prevenibili. Il calendario vaccinale prevede le seguenti vaccinazioni fino a 10 anni:

  • nel terzo, quinto e undicesimo mese: vaccini contro difterite, tetano, pertosse, poliomielite, epatite B, infezioni invasive da Haemophilus influenzae b, pneumococco
  • nel terzo, quarto, sesto e tredicesimo mese: vaccino contro il meningococco B
  • tra il terzo e il settimo mese: vaccino contro il rotavirus (con due o tre dosi a seconda del tipo di vaccino)
  • tra il tredicesimo e il quindicesimo mese: vaccini contro morbillo, rosolia, parotite, varicella, meningococco C
  • a sei anni: seconda dose dei vaccini contro morbillo, rosolia, parotite, varicella. Richiamo dei vaccini contro difterite, tetano, pertosse e polio.

Da 0 a 16 anni sono obbligatorie le vaccinazioni contro difterite, tetano, pertosse, polio, epatite B, Haemophilus influenzae b, morbillo, parotite, rosolia e varicella (questa solo per i nati dal 2017 in poi), inclusi i successivi richiami previsti dal calendario vaccinale nazionale.

Screening 

Alla nascita e nei primi anni di vita, possono essere effettuati screening nei confronti di diverse malattie per consentire una diagnosi precoce e un trattamento tempestivo:

  • tra 48-72 ore dalla nascita: screening per diverse malattie metaboliche ereditarie (screening neonatale esteso) in aggiunta   agli   screening obbligatori per ipotiroidismo congenito, fibrosi cistica e fenilchetonuria
  • alla nascita: screening uditivo neonatale per la diagnosi precoce della sordità congenita
  • alla nascita: screening visivo neonatale per la diagnosi precoce della cataratta congenita


Nutrizione ed educazione alimentare

Il mio consiglio è di affidare il divezzamento naturale e l'alimentazione successiva dei vostri bambini ad un professionista medico (Pediatra o Medico di Medicina Generale) che sappia impostare una dieta varia ed equilibrata contenente tutti i principi nutritivi  necessari ad una crescita regolare e sana.


Training fisico preventivo e terapeutico

Assicuratevi che i vostri bambini svolgano almeno 60 minuti al giorno di attività fisica di intensità moderata-vigorosa e esercizi di rafforzamento dell’apparato muscolo-scheletrico almeno 3 volte a settimana.

L’attività fisica ideale prevista per bambini dovrebbe essere di tipo prevalentemente di tipo aerobico, ma lasciateli scegliere di giocare come più gli pare, purché lo facciano lontano dai divani a dai monitor!


 

Paola Micale 2019 - Contatti

Privacy Policy Cookie Policy