medicina e wellness, training, nutrizione, per chi ha 20-35 anni

consigli per la salute ed il benessere da 20 a 35 anni 

consigli per una sana alimentazione da 20 a 35 anni

consigli per l'attività fisica da 20 a 35 anni


Medicina Generale

Visite mediche, esami strumentali e di laboratorio

Alle giovani donne ed ai giovani uomini in questa fascia di età consiglio una periodica visita di controllo, magari annuale, dal vostro Medico di Medicina Generale che stabilirà, a seconda del vostro stato di salute, la possibile prescrizione di ulteriori visite specialistiche e la periodicità di eventuali controlli clinici e strumentali come, a solo titolo di esempio:

  • alle donne visite ginecologiche periodiche, compreso pap-test e controllo del seno. Non abbiate timore a chiedere al vostro Medico di Medicina Generale consigli circa un eventuale metodo contraccettivo;
  • visita preconcezionale sia a donne che uomini.

Badate, in questa fascia d’età, di controllare con regolarità il tuo peso corporeo, ed evitare vistosi sbalzi di peso; la sua stabilità è indice di buona salute, così come l’essere in condizione di normopeso (corrispondente a un indice di massa corporea - IMC o BMI/Body Mass Index compreso tra 18,50 e 24,99)

Vaccinazioni

In questa fascia di età, il calendario vaccinale predisposto dal Ministero della Salute prevede le seguenti vaccinazioni:

  • richiamo del vaccino contro difterite, tetano e pertosse ogni 10 anni
  • vaccino contro morbillo parotite rosolia (se soggetto suscettibile, perché non ha avuto anche una sola delle 3 malattie o non è stato precedentemente vaccinato con 2 dosi)
  • vaccino contro la varicella (se soggetto suscettibile, perché non ha avuto la malattia o non è stato precedentemente vaccinato con 2 dosi)
  • vaccino anti-HPV entro i 25-29 anni (ogni regione ha disposto il limite d’età autonomamente) se non eseguito in precedenza
  • vaccino contro l'influenza stagionale nelle donne nel corso del II-III trimestre di ogni gravidanza
  • vaccino contro la pertosse nelle donne nel corso del III trimestre di ogni gravidanza (idealmente intorno alla 28a settimana )

Screening tumori

Alle giovani donne dai 25 anni in su consiglio di aderire alle campagne di screening promosse dal Ministero della Salute, aderendo all'invito che vi verrà inviato dall'ASP di residenza, e sottoponendovi regolarmente (ogni 3 anni) al test di screening (che tradizionalmente è il pap-test).

Tenete anche a mente che l'Italia e è impegnata ad organizzare un programma di screening più costo-efficace che prevede di eseguire dai 30 anni (ai 64), un test per l'identificazione dell'infezione da Papillomavirus (test di primo livello: HPV-DNA). Questo tipo nuovo di programma di screening dovrebbe essere disponibile in tutta Italia dal 2018.


Ogni donna ed ogni uomo in questa fascia d’età può fare molto, con poco, per mantenersi in buona salute, imparando ad alimentarsi in modo vario ed equilibrato fin da quando è ancora molto giovane, evitando il fumo e l'alcol, mantenendo un adeguato peso corporeo e una regolare attività fisica.

Questo, vi assicuro, è il miglior investimento che possiate fare per la vostra salute ed il vostro benessere da oggi per tutto il vostro futuro!

 

Nutrizione ed educazione alimentare

Un regime alimentare vario ed equilibrato vi garantirà un apporto di nutrienti ottimale e, grazie ad esso, vi assicurerete l'assunzione di sostanze che svolgono un ruolo protettivo e preventivo nei confronti di svariate condizioni patologiche.

Diversi studi indicano che ciò che mangiamo influenza non solo la gravidanza e il futuro dei nuovi nati ma anche la fertilità. È quindi opportuno che prestiate attenzione all'alimentazione alla vostra alimentazione anche nell’ottica di un futuro desiderio di maternità e paternità. La dieta mediterranea è molto ricca di antiossidanti che proteggono ovuli (e spermatozoi) dall'attacco di agenti infettivi e sostanze inquinanti.

La corretta alimentazione della futura mamma, poi, è importante perché, non solo aiuta a portare avanti la gravidanza nel migliore dei modi riducendo il rischio di parto pretermine, diabete gestazionale ma anche perché anche il feto trae beneficio da una dieta sana.

Anche l'uomo con desiderio di paternità può dare una sferzata d'energia ai propri spermatozoi osservando piccoli e semplici accorgimenti alimentari.

Per la donna che desidera concepire un figlio, è inoltre molto importante mantenere il peso forma, poiché sia il peso in eccesso che l'estrema magrezza hanno un effetto negativo sulla fertilità.


Training fisico preventivo e terapeutico

Sebbene a qualsiasi età si possa compiere una buona quantità attività fisica semplicemente svolgendo le normali alle attività della vita quotidiana (ad esempio camminare a passo svelto, fare le scale a piedi, andare al lavoro in bici), praticare regolarmente attività fisica moderata, via aiuterà grandemente a mantenervi in buona salute, ed a quest’età potete accampare davvero poche scuse per non andare in palestra e compiere attività fisica regolare! 

L’importanza dell’attività fisica regolare sta, non mi stancherò mai di ribadirlo, nella riduzione del rischio di malattie cardiovascolari, diabete, cancro al seno e al colon.

Le attuali raccomandazioni consigliano di svolgere nel corso della settimana un minimo di 150 minuti di attività fisica aerobica d’intensità moderata oppure un minimo di 75 minuti di attività vigorosa più esercizi di rafforzamento dei maggiori gruppi muscolari 2 o più volte a settimana. Anche con quantità di attività fisica minime (es 60 minuti a settimana) i sedentari ottengono benefici per la salute.

Tutta l’attività fisica che sarete in grado di fare oltre quella minima raccomandata apporterà ulteriori vantaggi alla salute psicofisica ed alla prevenzione delle malattie croniche.


 

Paola Micale 2019 - Contatti

Privacy Policy Cookie Policy